NOVITA'

DA OGGI POTRETE STAMPARE LE MIE RICETTE O TRASFORMARLE IN PDF, alla fine di ogni ricetta troverete il tasto "Stampa il post", così da poter creare il vostro quaderno di ricette!!!!!

martedì 20 dicembre 2011

Tiramisù


E come si poteva, parlando di dolci, non parlare del nostro mitico e sempre al passo con i tempi...TIRAMISÙ???
Dopo anni di tentativi sono riuscita ad ottenere un tiramisù veramente buono e quindi ho deciso di svelarvi i miei trucchi elaborati in questi anni.
Vi è mai capitato di avere i savoiardi che galleggiano nella crema al mascarpone?? e una volta servito nei piatti avere un "pastone" tra crema e biscotti che sembra caduto per terra?? o di aver imbevuto troppo i savoiardi e quando lo mangiate avete tutto il caffè che vi corre in bocca?? o di non riuscire a servire il tiramisù con una spatola perché dovete tagliare i savoiradi sul fondo perché non si sono inzuppati e sono ancora croccanti?? Allora non vi preoccupate.... SIETE NEL POSTO GIUSTO!!!!!!!





Il frutto di questi miei numerosi tentativi é quello di dargli un'altra forma...in effetti se ci pensate il tiramisù se non é fatto bene é veramente poco elegante ma ecco a voi la mia astuzia:

nasconderlo all'interno di una corona di savoiardi!!!


Sembra tanto complicato a parole ma vedrete che é semplicissimo e come sempre...l'effetto è assicurato!!!!

Ma prima di tutto bisogna fornire qualche nozione storica, il tiramisù è un dolce tipico veneto e verso gli anno '60 troviamo i primi accenni nei libri di cucina.
L'origine si pensa derivi dal "sbatudin" ovvero la merenda ricostituente che si preparava nelle famiglie contadine, uovo sbattuto con lo zucchero poi modificato per creare il tiramisù, aggiungendoci il mascarpone. Vi consiglio di continuare la ricerca sul tiramisù e di andare a vedere da cosa deriva il nome tiramisù!!!!!!



Ma torniamo alla nostra ricetta!!!

Iniziamo dagli ingredienti:
per 8 persone
300 ml di caffè freddo (anche decaffeinato)
1 pacco di savoiardi
500g di mascarpone
6 uova
120g di zucchero
100g di cioccolato fondente (fatto a pezzi o scaglie)
cacao amaro

Iniziate montando a neve gli albumi, con un pizzico di sale.

Sbattete i tuorli con lo zucchero e una volta pronti aggiungete pian piano il mascarpone.
 MI RACCOMANDO I COMPOSTI DEVONO ESSERE BEN SBATTUTI E MONTATI BEN SOLIDI!!!

Aggiungete gli albumi montati a neve al composto di tuorli, zucchero e mascarpone, mescolate il tutto sempre dando la possibilità al composto di incorporare aria, mescolate dal basso verso l'alto!!
Il tutto deve rimanere sempre un composto compatto.

Lasciate riposare il tutto 15 minuti nel frigo e intanto preparate lo stampo.

Prendete una tortiera con la cerniera o un anello per torte

e iniziate a disporre i savoiardi in verticale lungo il bordo.

(Se vi risulta complicato iniziate prima mettendo i savoiradi sul fondo e poi il contorno.)

Il primo strato, ovvero il fondo del nostro tiramisù, dev'essere formato da savoiardi imbevuti nel caffè, quindi prendete un savoiardo e fateli fare un solo giro nel caffè e disponetelo sul fondo.

Il procedimento é semplice: savoiardi imbevuti, crema, pezzi di cioccolato e di nuovo savoiardi!!

Potete sostituire i savoiardi intermedi con degli amaretti o dei pavesini o perfino della "fregolotta" (dolce tipico veneto).

Una volta lasciato in frigo almeno 5 ore potrete toglierlo dallo stampo e decorarlo con un nastro!!
 Vedrete che sarà un successo!!! Solo cambiando la forma si può avere una presentazione bellissima e scegliendo il nastro giusto può essere presentato anche come Tiramisù natalizio...



A presto!!

Festeggio con Francesca il suo 1° blog compleanno!!!

2 commenti:

  1. Grazie cara!!!!!La prossima volta che fa il tiramisù prova a farlo così...figuron!!!!!

    RispondiElimina